Alessandro
Lise

Sceneggiatore e redattore

Biografia

La verità è che non ho una disciplina, non mi appunto le frasi o le idee, ho bisogno di una scadenza sul collo, mi faccio distrarre da tutto e spesso per risolvere i dialoghi più difficili ho bisogno di passeggiare.

(Dall’intervista a artribune.com, 2018)

 

Nasco a Padova nel 1975. A fine anni Novanta fondo la fanzine Doido con degli amici tra cui Alberto Talami col quale, dopo la chiusura di quell’esperienza, inizio un sodalizio professionale che dura fino ad oggi. Nel 2018 conseguo il dottorato di ricerca in Stilistica e Metrica ItalianaI, con la testi “Tecniche narrative nelle autobiografie italiane del Secondo Settecento”. A Bologna frequento il “Master in Editoria cartacea e multimediale” diretto da Umberto Eco.

Dopo brevi esperienze lavorative a RCS Libri e Zanichelli, attualmente lavoro come redattore presso Il Poligrafo e come lettore esterno per Mondadori Ragazzi. Oltre ad alcuni fumetti su “Archimede”, “Internazionale”, “Linus” e “Smemoranda”, con lo pseudonimo di brèkane firmo nel 2007 “Un diario pressappoco” (RGB). Con l’amico Alberto Talami pubblico per Beccogiallo “Quasi quasi mi sbattezzo” (2009), “Saluti e bici” (2014) e “Il futuro è un morbo oscuro” (2018). La nostra autoproduzione "Morte ai cavalli di Bladder Town" (2010) ci vale il premio “Nuove strade” al Napoli Comicon 2011.

 

Oggi insegno al Corso di Sceneggiatura della Scuola Internazionale di Comics di Padova.

 

Segui il docente sui social:

Alcuni lavori del docente

Il nostro
corpo docenti

Entra in Comics.

Resta connesso con le tue passioni. Iscriviti alla nostra newsletter e rimani aggiornato sui corsi e gli eventi in programma.